Alexander Rishaug reviewed by DLSO

cronica091-2015_520
Il norvegese Alexander Rishaug è un musicista e produttore dal curriculum lungo e variegato punteggiato da innumerevoli collaborazioni, dimostrazione di mentalità aperta, spirito eclettico e vocazione alla ricerca e alla sperimentazione artistica a tutto campo. Il suo progetto “Ma.Org Pa.Git” (in uscita su label Cronica) consiste di due lunghe tracce rispettivamente dedicate all’esplorazione dell’acustica di un organo da chiesa ed al suono delle sue meccaniche ed alle possibilità sonore offerte dal feedback creato da una chitarra elettrica ed al suo rispettivo amplificatore. Tra drone music e musique concrète, i due brani forniscono anche il materiale grezzo per il cast internazionale di remixers coinvolti nella seconda parte di questo progetto, “Ma.Org Pa.Git Re.Mx” ne è il titolo. Ed è qui che il divertimento comincia. Dall’olandese Machinefabriek con la sua ambient lieve ed onirica al rumorismo del giapponese Tetsuro Yasunaga, dalla cascata di feedback di Seaworthy, dall’introspettività della melodia timidamente accenata da Svalastog alle micro-modulazioni del drone infinito di Mark Fell, tutte le varie anime della sperimentazione sonora vengono rappresentate in questo disco in maniera più che convincente.

via DLSO

This entry was posted in Reviews and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.
  • Tags

  • Categories

  • Archives