“Unfurling Streams” reviewed by Rockerilla

cronica094-2015_520
Il compositore inglese Monty Adkins continua a pubblicare dischi meravigliosi. Unfurling Streams si nutre degli stessi riflessi accecanti e delle stesse lunghezze d’onda degli imperdibili Four Shibusa (Audiobulb, 2012) e Borderlands (Audiobulb, 2015). Sei lunghe tracce senza titolo costruite sui suoni di percussioni registrate dallo stesso Adkins insieme all’amico Jonny Axelsson. Riverberi di armonici legati insieme in un bagno di frequenze che accende percorsi neurali immaginifici. Sotto questa volta di frequenze inarrivabili un tappeto elettronico si increspa delicatamente come oscure e inquietanti onde del mare sotto un cielo stellato. Roberto Mandolini

This entry was posted in Reviews and tagged , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.
  • Tags

  • Categories

  • Archives